:: CHI E' GAIA :: LE RISORSE DI GAIA :: NEWSLETTER :: AIUTO
5x1000_a_gaia_italia

Prossimi Eventi

Nessun evento
QUATTROZAMPE

Registrati

Informazioni per i registrati nel periodo 1996 - 2008



Link

DIAMOCI LA ZAMPA
www.diamocilazampa.it
ECO IDEARE
www.ecoideare.it
DOGALIZE
www.dogalize.com 
Condividi su facebook

In linea ora

 46 visitatori online
cani-facebook           ADOZ_96             LogoEcoAlfabetoLibriGaia            nebbia giorgio     Image_1

copertina_guida_estateEcco la Guida online di Gaia Animali & Ambiente, gratuita, per un viaggio sereno con i nostri amici a quattro zampe!

Tutti gli accorgimenti, le regole, le norme per affrontare un viaggio sereno con cani, gatti, e tutti gli altri animali da compagnia: il trasporto in auto (con le regole del Codice della Strada), in moto, in treno, in aereo, in nave.

Ma anche un preciso decalogo per la scelta della pensione per animali, nel caso il pet non potesse venire con noi. Non mancano i suggerimenti per evitare il colpo di calore, al quale gli animali sono molto più esposti di noi.

Autori dei testi sono esperti della materia: Edgar Meyer, giornalista ecoanimalista e presidente di Gaia Animali & Ambiente, e le avvocatesse Erika DelBianco, Francesca Bettocchi e Simona Santoni di Gaia Lex, il centro di azione giuridica dell’associazione.

Buon viaggio, e buone ferie!
scarica la Guida:
guida online per un viaggio sereno.docx.pdf

Gaia Animali & Ambiente OdV
www.gaiaitalia.it
www.facebook.com/GaiaOnlus
Aiutaci ad aiutare gli animali:
dona il tuo 5 x 1000 a Gaia – Codice fiscale Gaia: 97160720153

Un cane o un gatto si adottano, se lo compri diventa un oggetto.
Stop agli abbandoni estivi di cani, gatti & c.

5x1000 2020 comandiniSecondo le stime dell’Associazione Gaia Animali & Ambiente, attiva su tutto il territorio nazionale, ogni anno in Italia vengono abbandonati una media di 60mila gatti e 30mila cani, più dell’70% dei quali rischia di morire di stenti, per incidenti stradali o a causa di maltrattamenti.

“Il fenomeno dell’abbandono è in calo, grazie anche a tutte le campagne organizzate dalle associazioni e dalle istituzioni”, dice Edgar Meyer, presidente di Gaia Animali & Ambiente. “Tuttavia è in aumento il fenomeno dell’“abbandono mascherato”: persone che si recano presso i rifugi o le associazioni e, con le scuse più mirabolanti (“non abbiamo più soldi, è morta la nonna e noi non lo possiamo tenere, siamo diventati allergici” sono le più usate), lasciano lì il cane. E’ un passo avanti: almeno non si lascia il povero quattro zampe in mezzo a una strada, ma questo costringe a un superlavoro le associazioni (povere di risorse) e sovraffolla sempre più i canili”.

Occuparsi di diritti animali e tutela dell’ambiente significa anche cercare di trasformare le istituzioni.
Le istituzioni sono fatte da persone. Se le persone dentro le istituzioni hanno le nostre medesime sensibilità è più facile cambiare le cose.

Con questa premessa presentiamo alcune persone che conosciamo e stimiamo, e di cui sappiamo che si candidano alle prossime elezioni amministrative per il ruolo di consiglieri comunali. Come di consueto, in occasione di appuntamenti elettorali, Gaia Animali & Ambiente Onlus mette a disposizione suggerimenti sulla presenza di candidati eco-animalisti in tutti gli schieramenti (centrosinistra - m5s - liste civiche - centrodestra): un vademecum per orientarsi.

ucraina gosha af20789e-450e-4f13-aa78-8d8c024f94f5 2 - copiaGosha è un piccolo cane scampato per miracolo alla devastazione della città ucraina di Mariupol.

Nei primi giorni di aprile, dopo un estenuante viaggio, è arrivato in Italia, accolto - assieme ad altre quattro compagne di sventura: le agitatissime sorelline Lussi e Fiona, la lupetta Stefania (già adottata) e la nera Ronya (adottata) - da Gaia Animali & Ambiente, Diamoci La Zampa e Milano Zoofila.

È spaventato e l’importante è tranquillizzarlo, rasserenarlo. Pappa buona, acqua fresca e pulita, le rassicurazioni dei volontari.

Gosha potrà andare in adozione quando starà meglio perché, durante lo stallo a casa di un volontario, ha manifestato dei problemi respiratori importanti: la lastra al torace e la conseguente ecografia hanno accertato un’ernia diaframmatica, con intestino e fegato che sono vicini al cuore! In più, come se non bastasse, Gosha è positivo alla filaria. Il piccolo deve essere prima stabilizzato (ci metterà 4 mesi…) e poi operato.

Rischia ad ogni movimento brusco, rischia per l’anestesia, visto che l’età e la filaria incombono minacciose. Ma l’operazione è l’unica speranza. É costosa, molto costosa… Ora la sorte di Gosha è nuovamente appesa a un filo.

Chiunque voglia contribuire, anche con pochi euro, può farlo.
Questi gli estremi per la donazione:

Conto Corrente Bancario (per bonifico):
Banca Intesa SanPaolo
Intestato a Diamoci la zampa onlus
IBAN: IT27 Z030 6909 6061 0000 0000 006
indicare nella causale "x Gosha"

oppure:

PayPal
https://www.paypal.com/cgi-bin/webscr
(si arriva anche da www.diamocilazampa.it cliccando su Donazioni - PayPal) 

gosha 4974ed75-c35b-4c9a-862d-573f2ef50938 2Tutti coloro che contribuiranno riceveranno precisi aggiornamenti sulle spese che affronteremo.
Gosha è un cagnolino mite, dolce, tranquillo. “Un cagnolino gentile”, lo definisce il presidente di Gaia, Edgar Meyer, che lo ha tenuto in stallo alcuni giorni.
Vogliamo provare a dargli un futuro…

Questo il link per aggiornamenti quotidiani sullo stato di salute di Gosha:
http://bit.ly/CaneUcraino

Grazie di cuore!

Contatti di Gaia Animali e Ambiente:
https://www.facebook.com/GaiaOnlus
Contatti Diamoci la Zampa Onlus:
https://www.facebook.com/diamocilazampaonlus/