:: CHI E' GAIA :: LE RISORSE DI GAIA :: NEWSLETTER :: AIUTO
5x1000_a_gaia_italia

Prossimi Eventi

Nessun evento
QUATTROZAMPE

Registrati

Informazioni per i registrati nel periodo 1996 - 2008



Link

DIAMOCI LA ZAMPA
www.diamocilazampa.it
ECO IDEARE
www.ecoideare.it
DOGALIZE
www.dogalize.com 
Condividi su facebook

In linea ora

 43 visitatori online
cani-facebook           ADOZ_96             LogoEcoAlfabetoLibriGaia            nebbia giorgio           Menù Vegetariano

parco gran paradiso imagesPubblichiamo di seguito l’appello di intellettuali e ambientalisti (primo firmatario: Giorgio Nebbia; ultimo firmatario: il presidente di Gaia, Edgar Meyer) inviato al presidente della Repubblica Mattarella e al presidente del Consiglio Renzi. 


PARCHI NATURALI ITALIANI, UN PATRIMONIO IN DISMISSIONE

Le aree protette italiane stanno vivendo, ormai da qualche anno, una crisi drammatica, una crisi di sopravvivenza, che ci sta ricacciando indietro nel confronto con altri Paesi e nella nostra capacità di mettere a frutto le potenzialità educative, scientifiche, ricreative ed economiche dei nostri parchi. Mentre, al contrario, essi andrebbero, come le altre aree protette, meglio tutelati e rilanciati nel quadro normativo del Codice per il Paesaggio.

gatti del castello almo 9Nella Milano ‘rinnovata’ dall’Expo anche i suoi gatti fanno festa! Almo Nature ha infatti destinato all’associazione A…Mici Pelosi, ad alcune ‘gattare di Milano e provincia e al gattile di Rho gestito da Dimensione Animale Onlus, un carico di 2.400 kg di pet food, attraverso l’associazione Gaia Animali&Ambiente Onlus, partner dell’Azienda per l’Italia.

Fra i gatti che beneficeranno di tanta prosperità c’è anche la storica colonia felina del Castello Sforzesco di Milano. “I gatti del Castello Sforzesco sono un’istituzione meneghina: spesso i turisti fanno più foto a loro che alla Torre del Filarete o alla Rocchetta” racconta il presidente di Gaia, Edgar Meyer. “A loro è dedicata persino una pagina facebook e sono presenti su youtube (https://www.youtube.com/watch?v=y1CZzL_Dqao)”.

Di questa nutrita colonia, formata da oltre 60 gatti, si occupa da 33 anni Rosi Sorini, considerata anche lei un’”istituzione” a Milano, la quale tutti i giorni dell’anno, compresi Natale, Capodanno, Pasqua e Ferragosto, porta loro il cibo con le difficoltà che questo comporta. Accudire infatti i gatti del Castello costa circa mille euro al mese, tra pappe, medicinali e visite al veterinario all’occorrenza.

Ma Rosi, così come altre gattare milanesi ultimamente era in difficoltà non riuscendo più a nutrire in modo adeguato i ‘suoi’ gatti. E’ a questo punto che, rispondendo all’appello di Gaia Animali&Ambiente, è intervenuta Almo Nature, la prima azienda al mondo ad offrire sul mercato pet food “umido”, per cani e gatti, con ingredienti freschi e naturali, in origine, destinati al consumo degli umani, inviando il super carico del suo miglior cibo destinato a questa ed altre colonie milanesi, e inoltre al gattile di Rho.

sfilata cani dlz - margheritaUna giornata dedicata ai diritti animali. E’ quella di domenica 14, a Rozzano (nella splendida cornice del Centro Culturale di Cascina Grande), dove scendono in campo 13 associazioni animaliste per “Animali…amo?”, con conferenze, attività per bambini, concorsi fotografici, workshop e…il 7° Raduno Simpatici Pelosi.

Qui vincerà la simpatia. E vinceranno il quattrozampe più anzianotto (Premio Fedeltà), quello più simpatico adottato da un canile, quello più colorato (Premio Fantasia), quello dolce dolce (Premio Tenerone), quello con la storia più commovente alle spalle,  e così via. Non mancherà, naturalmente, il Premio Best in Show. Ma vinceranno un po’ tutti, anche perché tutti i “concorrenti” riceveranno un attestato di partecipazione.

Si tratta della settima edizione del “Raduno Simpatici Pelosi”, sfilata di cani Fantasia, organizzata dalle associazioni Diamoci La Zampa, Gaia Animali&Ambiente e Apida – Associazione per i diritti animali con il patrocinio del Comune di Rozzano.

 

loghinoLecture presso il Centro Civico di San Bovio – Comune di Peschiera Borromeo     mercoledì 20 maggio 2015 ore 21:00
con dr. Anuradha Choudry e dr. Vinaya Chandra B.K.
organizzato da Yoga Shankara con la collaborazione di Gaia Animali&Ambiente e Consulta della Cultura di Peschiera Borromeo
APPUNTI DI RICCARDO BASSI

Introduzione
“I sogni sono le risposte di oggi agli interrogativi di domani.”
Edgar Cayce

Cosa si intende per nutrire la mente?
I latini sostenevano “Mens sana in corpore sano”, ovvero mente sana in corpo sano.
Per mantenere un corpo sano bisogna nutrirlo con una dieta equilibrata e con cibi adeguati alle sue esigenze affinché lo stesso corpo possa vivere in maniera corretta e salutare nutrendo a sua volta la mente.

Mahatma è un termine che deriva dalla lingua Sanscrita che è formata da due parole "Maha" che significa "grande" e "Atma" che significa "anima", quindi viene tradotto comunemente come “Grande Anima”.mahatmagandhi
Una grande anima era quella di Gandhi che era di fatto soprannominato Mahatma.
Gandhi, oltre a possedere una grande anima, aveva anche una mente illuminata che nutriva il suo corpo di sole, pace e saggezza.
Gandhi per poter nutrire al meglio, corpo, anima e mente, era vegetariano.

“Il nostro organismo, come quello delle scimmie, è programmato proprio per il consumo di frutta, verdura e legumi. Una dieta priva di carne non ci indebolirebbe certamente: pensiamo alla potenza fisica del gorilla. E pensiamo al neonato, che nei primi mesi quadruplica il suo peso nutrendosi solo di latte. Non solo una dieta di frutta e verdura ci farebbe bene, ma servirebbe proprio a tenere lontane le malattie”.

Così spiega l’oncologo Umberto Veronesi in merito al fatto che il suo corpo, la sua anima e la sua mente, sono nutrite come quelle di Mahatma grazie all’alimentazione vegetariana.

Perché scegliere di essere vegetariani?
Che legame intercorre tra l’essere vegetariani e il nutrire la mente?

L’introduzione del dott. Edgar Meyer, presidente di Gaia Animali & Ambiente, si conclude spiegando che nutrire la mente è una conseguenza della nutrizione del corpo.
E il nostro corpo, come quelli degli esempi citati di Gandhi e del dott. Veronesi, andrebbe nutrito attraverso un’alimentazione vegetariana per diversi motivi tra cui:

  • Cibi più sani;
  • Stile di vita migliore;
  • Dieta più equilibrata;
  • Rispetto e difesa dei diritti degli animali;
  • Un migliore impatto sull’ambiente;
  • Una migliore protezione contro le malattie derivate da un’alimentazione non vegetariana o vegana.